Con un piede nella fossa…

mammabracciodiferro[1].jpgIILcqiCamminavamo per strada con il sole che ci coccolava con uno sprazzetto di primavera, mentre la festa impazzava attorno a noi e bimbetta osservava tutt’occhi il suo primo palloncino gonfiato ad elio.
Bella sensazione.
E poi ad un tratto ci si sono affiancati sti due trafelati e preoccupati ragazzetti in palese prepubertà, piccoletti, gracilini, scattanti di vitali energie. Sono inseguiti da altri ragazzetti pronti a gonfiarli di schiuma, e sembra che per i nostri si stia mettendo male. Uno dei due (che per comodità, da adesso in poi chiameremo Tepossinochemicasonovecchia) dice all’altro "Troviamo degli adulti a cui star vicino!".
Detto, fatto, i due ci si avvicinano…a NOI.
"Possiamo starvi vicino?" ci domanda Tepossinochemicasonovecchia.
"Stateci vicino!" rispondo divertita. E torno indietro con la memoria a quando ero io che facevo furibonde e divertentissime battaglie di schiuma. "Ma no!" ribatte l’altro "Andiamo!"
"E perché?" domanda Tepossinochemicasonovecchia continuando a camminare al mio fianco "Abbiamo appena trovato dei genitori!". Per un attimo mi viene l’impulso di prenderlo sotto braccio, o di pulire la sua faccia viscida di schiuma con l’orlo di un fazzoletto imbevuto di saliva, o fare qualche altra cosa palesemente ed esageratamente materna. Ma prima di passare questo pensiero ad una nuova sezione del cervello, Tepossinochemicasonovecchia ci ripensa e ci abbandona, non prima di averci ringraziato per la protezione offerta.
Adesso:
a me era già capitato che qualche bambino mi desse del lei, o mi chiamasse signora, o comunque mi facesse sentire il peso della differenza d’età, ma questo sentirmi così adulta, distante, marziana, questo sentirmi "scudo protettivo" nemmeno fossi una zanzariera, questo essere genitore, cazzo, GENITORE! ammetto che mi ha fatto un certo effetto.
Sono vecchia, porcazozza, sono vecchia!

Annunci

Un pensiero su “Con un piede nella fossa…

  1. Su, su, non è così grave… hai figliato è quindi sei genitrice e , anche avessi diciott’ anni, per dei ragazzini solo il fatto di vederti con una carrozzina ti fa rientrare nella categoria adulti…convincente?? Io non vado in giro con carrozzine ma ormai mi danno sempre del lei…bbuuuuaaaahh! siamo vecchie! Nico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...