Classe innata

Capello perfettamente tinto di una tonalità di rosso "Croce d’ambulanza", tagliato di fresco e probabilmente in piega, occhialoni da sole a goccia, che pure Bono Vox li avrebbe invidiati, trucco impeccabile, unghie perfette, scarpe con tacco 8 portati con tranquilla eleganza. La tipa che incontro casualmente per strada è incredibile, probabilmente non fa nemmeno la cacca ma principalmente è molto ma molto incinta.
Ora, da quando sono stata munita di pancione anche io, sorrido a tutte le gravide con incontrollato amore. Quindi sorrido anche alla futura mamma super fashon mentre le chiedo quanto manca.
"Ho il termine domani!" mi risponde orgogliosa prima di tornare ad occuparsi dei fatti suoi.
Per un attimo la mia mente è tornata a quando a me mancava un giorno al termine, ai piedi gonfi che non entravano nemmeno nelle ciabatte più sformate, al capello che non vedeva uno straccio di tinta (manco d’hennè) da mesi, figurarsi delle forbici, al vestiario, che l’esercito della salvezza avrebbe rifiutato per quanto informi, all’andatura basculante, che tanto mi ricordava la camminata di Obelix.
Ricordavo me e guardavo lei,  me, lei, me lei…
boh, ma come diavolo ha fatto?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...