Un altro post melenso ma che ci posso fare, è più forte di me!

disegnino2 anni fa l’8 settembre cadeva di venerdì.
Mi ero svegliata presto anche quella mattina. Spontaneamente. Roba da fantascienza per la sottoscritta che, se non ha impegni, poltrisce da sempre fino a ore vergognose. Saranno state le 7 e rotti. Era qualche giorno che andava così. E la sera, entro le 11, la capoccia cadeva. Altra situazione irreale per la Pera che ha sempre lavorato un incanto da mezzanotte in poi.
Occhi aperti a rigirarsi nel letto. Inquieta. Un sacco di pensieri vorticanti. Poteva essere?
I giorni di ritardo erano solo una manciata, ma la combinazione "orari normali", una leggera nausea al sapore dell’amato frappè al pistacchio, una nausea più consistente nell’odore degli pneumatici nell’autosalone e una totale assenza di allergia all’erba appena tagliata mi avevano decisamente messo in fissa.
Quel venerdì mattina di un 8 settembre di due anni fa, alle 8 scarse, mi ritrovai in piedi, in corridoio, a strizzare gli occhi increduli innumerevoli volte di fronte a due stanghette rosa sparaflashato su un casalingo test di gravidanza.
Io e il Fonto in piedi, come allocchi fra sala, cucina e bagno.
Incinti.
Sconvolti.
Felici.
Sconvolti.
Incinti.

Annunci

3 pensieri su “Un altro post melenso ma che ci posso fare, è più forte di me!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...