Burbera come una Pera

Ero un sacco di buon umore, mannaggia a lui. Ero appena uscita dal Libraccio con un libro di Nick Hornby, con "Le regole dell’attrazione" di Ellis, ed ora ho tutto di questo autore malatissimo e bravissimo, perfino con un libro Pop Up sugli animali selvaggi per bimbetta, e mi gongolavo felice del mio shopping riuscito alla grande. Ma a quanto pare una Pera non può sentirsi soddisfatta per più di un nanosecondo, perché per ogni Pera soddisfatta c’è in agguato un Lele pronto a farle girare le palle.
"Ehi, Pera, sei proprio tu?" domanda sorridendo, in mezzo ad una strada qualsiasi, senza preavviso, dall’alto della sua maestosa altezza.
Uhssignur.
Quando la Pera era una Giovane Chiappasoda, lavorava a stretto contatto con questo omone, decisamente belloccio, molto più decisamente stronzo. Non sono mai stati granché in sintonia, ma questo è un più che molti avranno già intuito.
"Oh! Lele!" rispondo. Perché la Pera non riesce a fare la simpatica aggratis. Un conto è sorridere per lavoro, quando il prezzo da pagare è equivalente al portarsi a casa la pagnotta, ma senza un equo baratto, lo sforzo di un sorriso è inutile. Specialmente quando il sorriso si ferma alla bocca, senza raggiungere gli occhi.
"E’ una vita che non ci vediamo. Anni! Hai tagliato i capelli, vedo. Stavi meglio prima!" procede lui come niente fosse.
La Pera tace.
"E adesso che fai di bello?"
La Pera continua a tacere. Poi si accorge che lui aspetta una risposta, allora solleva il suo sacchettino carico di libri "Compro libri di seconda mano!" dice.
"Ma sbaglio o il tuo viso è un po’ più gonfio? Che, hai messo su qualche chilo?" procede sorridendo.
"Tu invece, Lele, sei sempre lo stesso! Uguale uguale. Non sei cambiato di una virgola!" ammette la Pera girandosi la sciarpa attorno al collo, sollevando la mano in gesto di commiato e riprendendo a camminare. Lele ridacchia soddisfatto. Sono certa che non abbia colto la sottile critica della mia -praticamente- unica frase.
Ne sono certa.
Certe persone davvero non cambiano mai.

7 pensieri su “Burbera come una Pera

  1. Se deve essere indotto così sarà, chi sono io per andare contro il “destino” a cui non credo… 🙂
    Però ho riposto talmente tante speranze nella data di oggi/domani per via della luna nuova (non credo nemmeno a quella) che se dovesse darmi ancora buca sarebbe una grande delusione/depressione…Che Fagiolino pigrooo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...