terzo post sulle donne…

" "Vagina". Ecco, l’ho detto. "Vagina". L’ho ripetuto. Sono tre anni che pronuncio questa parola. L’ho detta in teatri, università, salotti, caffè…
La pronuncio centoventotto volte ogni sera quando rappresento il mio spettacolo, I monologhi della vagina, che si basa su interviste a un gruppo eterogeneo di più di duecento donne. L’argomento è la vagina…
La dico perché credo che ciò che non si dice non venga visto, riconosciuto e ricordato. Ciò che non diciamo diventa un segreto, e i segreti spesso creano vergogna, paura e miti. La dico perché un giorno o l’altro vorrei sentirmi a mio agio pronunciandola, e non vergognarmi o sentirmi in colpa…
"

La Pera ha acquistato il libro di Eve Ensler perché il libro, da una nicchia della libreria, le ha fatto l’occhiolino. La Pera solitamente legge in treno, in metro, sugli autobus o in attesa che uno di questi mezzi arrivi a scorrazzarla lì dove deve andare. Inizialmente era un po’ in imbarazzo al pensiero che la gente sbirciasse le sue letture e pensasse chissà che, ma poi le parole l’hanno rapita, coinvolta, è sorto il processo dell’immedesimazione e, infine, sfoggiava il libro con divertita provocazione.

Sinceramente la Pera pensava che il libro fosse molto più divertente, invece si è scontrata con dure realtà e tanta, tantissima solitudine. Voglia di amarsi, ed incapacità dovuta alla non conoscenza. E mare di speranza.
Molto al di sopra delle sue aspettative, quindi.

Si legge in un’oretta, e vale la pena leggerlo.

Annunci

5 pensieri su “terzo post sulle donne…

  1. Grazie per la segnalazione!
    Purtroppo l’ubicazione del mio posto di lavoro rispetto a casa mia mi impedisce l’utilizzo di mezzi pubblici e quindi sono costretta a leggere nei ritagli di tempo tra mille cose e le mille altre e la sera quando vado a letto. Ma ricordo con grande nostalgia le ore di treno con il libro aperto in grembo nel tragitto fino all’università.

  2. Pellò, sta cosa che leggi fonandoti i capelli ti conferisce mille punti nella sezione “numeri da circo!” Auguri cara, e tante coccole al piccettino! Primula, te hai già un regalo bellissimo, quindi ti si sorride con calore, cauty, ti auguro un natale soffice e saporito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...