E uno è andato!

Che mi prevedono neve per domani, che fa un freddo porco ma porco davvero, c’è umidità e nebbia, che siam rimasti in casa tappati perché con sto tempo dove cacchio vuoi andare, ma che bello, è finito gennaio che sembrava voler essere eterno, e febbraio forse passa in fretta, e dai che ci siamo, che […]

Amicizie che non sai manco il perché…

Quando aveva 15 anni, la Pera conobbe Vamp Bionda, 3 anni più di lei, occhi verdi ammaliatori, atteggiamento perennemente seduttivo ogni volta che all’orizzonte spuntavano un paio di pantaloni con un uomo dentro. La Pera uscì  con lei qualche volta, ma si smaronò presto di locali alla moda, auto strafichissime e discorsi vuoti, quindi tornò […]

Giornata buttata

Oggi la Pera, fischiettando con indifferenza, ha deciso di non andare in studio e prendersi una giornata di libertà lavorativa (anche perché, diciamocelo, questa è una settimana tranchilla). La Pera lo giura sul pupazzo giallo, il Gatto Ciccione che ultimamente spopola nel cuore di Bimbetta, che aveva le migliori intenzioni  -in rigoroso disordine sparso- di: […]

Bimbettate

Mi compare davanti con in mano il suo secchiello da spiaggia colorato, quello giallo con l’orsetto. "Mamma, mare!" mi chiede sorridendo. "Amore, non possiamo andare al mare adesso. Fa troppo freddo, è inverno, in questo periodo al mare non ci va nessuno!" Appoggia il secchiello, afferra la palla. "Pacco!" "Oh, piccola, non possiamo nemmeno andare […]

Fumetti e psiche

"Io a voi donne non vi capisco. Un attimo prima siete tutte carine, e l’attimo dopo, senza motivo, per messaggio, sul cellulare, mi trovo scritto "E’ meglio se ci lasciamo!" Ma perché, perché, cosa ho fatto per meritarmi questo, me lo puoi spiegare?" "Ma hai provato a parlarci?" "Certo, l’ho richiamata subito, e lei mi […]

Nuove conquiste

Le apro la porta d’ingresso, e lei entra serena e sorridente. Le tolgo il giubbotto, berretto, sciarpa, scarpe, acciuffandola con placcaggi degni da rugbista, perché lei cerca di fuggire, è il nostro gioco, e ride e ride. Poi raggiunge la sedia contenitore di mattoncini, gliela apro, montiamo una torre alta alta e poi, mattoncino dopo […]

Molti, molti inverni fa…

Lui fu il primo, e cielo, com’era bello. Aveva 20 anni, i capelli corvini, occhi neri sorridenti e una barbetta incolta che, molto probabilmente, segnò a vita il gusto in fatto di uomini della sottoscritta. Entro 2 settimane sarebbe partito militare, una firma di due anni che lo avrebbe portato dall’altra parte dell’Italia. La Pera, […]

In un crescendo d'ilarità…

Quando di prima mattina la Pera riceve una chiamata di lavoro, dove le si chiede di sistemare una parte del progetto scritto da un altro, attualmente irreperibile, alla Pera iniziano a girare i maroni. Poca roba perché son cose che capitano, ma un po’ le girano. Quando si siede davanti al computer e si accorge […]