Pecché?

"Vieni Bimbetta, vieni qui che ti faccio sentire una cosa!"
"Pecché?"
Oh, gioiadellamiavita, nemmeno due anni e già inizia ad affacciarsi all’età dei perché. Guardate qua che schifo, grondo patetico orgoglio materno da ogni poro.
"Perché imparare cose nuove è bello!"
"Pecché?"
"Perché mi piace pensare che più cose si sanno, più viene voglia di andare lontano…" sono troppo complessa? Troppo idealista? Troppo incasinata? "Dai amore, vieni qui…"
Bimbetta mi zompa in braccio. Le prendo una manina e l’appoggio sul suo petto.
"Lo senti questo rumore? E’ il tuo cuoricino che batte!"
la mia mano sulla sua. il suo battito mi raggiunge. restiamo in silenzio.
"Pecché?"
"E’ normale! Tutti i cuori di tutte le persone battono nel loro petto"
Certo che sta cosa del "perché" è meravigliosa. La curiosità, motore del mondo. Che onore, che impegno, che gioia…
"Pecchè?"
Eh? Come perché? Ma che domanda è?
"Perché il cuore è il motore dei nostri corpi!"
Che risposta del menga, Pera, diamine, un po’ di creatività!
"Pecché?"
Ohmmioddio, sono circondata, che dico adesso, eh? EH?!?
"Perché siamo vivi!"
Ma brava, ottimo, eccellente, diamoci alla filosofia, adesso! Massì, dai, adesso infariniamo il cervello di bimbetta con qualche nozione aristotelica maccheronica, così, tanto per confonderla ancora un pochetto!
"Pecché?"
Che è, sudore, quello che sento sulla fronte?
"Siamo vivi perché nati dall’amore dei nostri genitori!"
Vada al posto, Pera. Lei non ha studiato e si merita un 3! Più una profonda e pubblica umiliazione!

Silenzio.
Sorriso.
"Io sono cresciuta nella pancia della mamma!"
Oddio, grazie, una frase di senso compiuto e senza punto interrogativo finale.
"Sì, amore." Approfitta, Pera debosciata, approfitta! Ora che si è distratta e che del cuore non le importa più, perl’ammorddiddio, cambia subito discorso! "Che ne dici, ci prepariamo per andare all’asilo?"
"Pecché?"

Annunci

9 pensieri su “Pecché?

  1. però sono momenti speciali, anche se ti spingono a ricercare notizie e conoscenze in ogni materia e campo e in alcune proprio non sei afferratissima. io poi mi sono sempre dilungata troppo annoiando le mie bimbe ogni volta!
    Un saluto!!!

  2. benvenuta nel club! come ti han già detto dura circa un anno (almeno spero, che da noi l’anno scade a breve) e presto verrà affiancato da “come mai?” o nella forma contratta “comai?” Successivamente si passerà a “quetto dove l’abbiam compato?” e qui il difficile è la coerenza, perchè se a distanza di mesi si danno risposte differenti i piccoli mostri mnemonici se lo ricordano e te lo fanno notare.
    Quello che più mi ha fatto penare però è stato “sua mamma come si chiama?”

  3. Io coi pecché non ho ancora smesso e provoco dubbi ammmllletici attorno a me.. Cmq se e quando avrò dei bimbi, passerò di nuovo qua a confortarmi pensando che certi bordelli toccano a chiunque.
    Baci a Bimbetta (quanto vorrei vederla!)

  4. una mia amica, alla bimba risp sempre..perchè si…ahahah mi fa morire, perchè io cerco di spiegare ”semplicemente” se fa una domanda a me…poi arriva la mamma e blocca il discorso…con il suo perchè si …va bè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...