Devo aver sbagliato qualcosa…

"mamma, metto?"
"No amore, non è una buona idea."
"E invece metto!"
"bimbé, guarda che infilare la testa fra le grate del balcone è proprio una pollata. Rischi di restare incastrata con la testa fuori!" E rischi anche di far venire un infarto a tua madre che al sol pensiero di trovarti con mezzo corpo che penzola dal balcone le si allarmano le extra sistole o chissachealtro!
"Ma io vollio provare!"
"Ma sono altre le cose da provare!"
Ci guardiamo in pensieroso silenzio.
Brava Pera, mi autocongratulo con te.E’ questo che desideri fare nell’educazione di tua figlia e lo stai facendo alla grande: consigliare la strada giusta, ma senza interferire. Senza lanciarsi addosso e imporrre con la forza. oh no, ma con sano ragionamento. Non ti trascinerò via da quel cacchio di balcone, piccettina mia, lascerò che sia tu a decidere di non fare niente di rischioso. Sentire il brivido del pericolo scorrerti addosso e trarne beneficio, salvo poi rientrare sulle vie batture. Oh amorilla, che questo balcone sia il primo di una serie di avventatezze che ti si parranno davanti nella vita, e che tu saprai dribblare con destrezza grazie anche all’appoggio della mamma tua, e…
"Io faccio!"
TRAC
Incastrata.
10 minuti di pianto e di contorcimenti guidati per estrarla dalle grate, la capoccetta sospesa al primo piano.

La Pera promette che riguarderà i suoi metodi educativi.

Annunci

6 pensieri su “Devo aver sbagliato qualcosa…

  1. e imparerai..che fatica adoperare la propria esperienza…dice più o meno così una canzone di guccini dedicata alla figlia…ogni tanto guardo i miei figli e mi chiedo quante volte devono rimanere incastrati nelle inferriate prima di imparare???

  2. Successe anche a me da piccola…ke paura, mio padre me l’aveva detto e quando rimasi incastrata, tra le lacrime, le urla e il pianto dipserato gli chiesi:” e adesso come faccio?”, mio padre in tutta tranquillità mi disse” niente a papà, dobbiamo semplicemente tagliare la testa!”…da allora di cavolate ne ho fatte, ma la lezione è servita…ah, mi ci ha lasciato per un bel po’ di tempo tra le inferiate…dopo aver versato tutte le mie lacrime, rischiando la disidratazione e l’infarto precoce, mi ha liberata!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...