Ma un tempo non gorgogliavi sulla tua sdraietta rosa?

"Mamma, ti piace il mio disegno?"
"Amore, è bellissimo! E poi l’azzurro che hai scelto di usare è davvero un bel colore!"
Alza gli occhi. Mi guarda. Sorride.
"Se vuoi te lo regalo!"
"Oh, mi piacerebbe molto!" E allungo la mano per afferrare il foglio. Sono già proiettata all’acquisto di una bella cartellina colorata nella quale iniziare a raccogliere tutti i disegni che verranno dopo questo. Ma lei si ritrae.
"Io te lo lascio, ma tu però mi compi un fratellino!"

Piccetta mia, chiariamo alcuni punti:
– I fratellini, almeno a livello teorico, non si comprano.
– Oltretutto sei la prova vivente che siamo sfacciatamente fortunati e possiamo farceli da soli.
– Ogni volta che penso a Figlio Numero 2 mi piglia un attacco d’ansia notevole, ma alla fine stai pur certa che arriverà, perché sotto sotto lo desidero fortemente anche io.
– Prima però sono altre le cose che dobbiamo fare, e in pole position c’è cambiar casa, che te non hai manco una cameretta, e non sono certa che i lettini a castello siano una soluzione adeguata (che non posso non pensare a Qui Quo e Qua).

Ma il punto principe, quello che mi lascia qui, davanti a te, senza parole è:
– Chi diamine ti ha insegnato la sottile e subdola arte del ricatto?

C’ho pensato: tienitelo, il tuo disegno!

8 pensieri su “Ma un tempo non gorgogliavi sulla tua sdraietta rosa?

    • Por cierto, exijo derechos de autor por la contra de la revista Tetacas.Me estoy planeando seriamente proponerle a JakCore comercializar la revista en kioscos. Incluso colaboraría encantado entrevistando a las sera0ñs&#823o; (Si hablaba de sexo).

  1. credo che il ricatto sia innato…tutti i bambini fanno così!!!
    Jul non fare come me che c’ho messo 10 anni per fare il secondo
    ah…il mio la cameretta ce l’ha ma è minuscola (tipo cella dei detenuti…) ed ha il letto a castello 😀
    baci

  2. Per paluca: scherzavo naturalmente! E’ ovvio che chiedano fratellini o sorelline, per giocare, ed io, che provengo da una famiglia numerosa (solo una sorella, ma da bimbe stavamo sempre con i tremilacinquiecento cugini che abbiamo) in effetti mi dispiace molto che mio figlio si senta così solo! E poi dispiace molto anche a me non poter avere altri bimbi! Io li adoro ma per me il rischio sarebbe troppo alto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...