tacco 12

dato che un trasloco non ci è bastato per complicarci la vita, domani la fonto famiglia corre a nozze. Non le loro, ovviamente.

La pera, che attualmente ha tutti i suoi vestiti sparpagliati sul pavimento in casa nuova a prender polvere, o chiusi in sacchi della munnezza, o schiacciati in 7 valigie stracolme da scoppiare, ha deciso per far prima di comprare un vestito nuovo.
no, alla pera questo tipo di shopping non piace, quindi per lei un abito nuovo non è da considerarsi un premio.
La Pera entra nel primo negozio di abbigliamento con in vetrina qualcosa di decente. Afferra il primo vestito che giudica passabile, lo trascina in camerino, lo indossa ed esce a specchiarsi.
obiettivamente sembra una lattina di coca cola (modello vecchio): bassa e tozza, ma è troppo stanca dal turbine di eventi degli ultimi 3 giorni per cercare altro. Quindi si convince di essere una gran figa, che quell’abito le sta un incanto, e che sarà sufficiente lavarsi i capelli e metterli in piega, truccarsi un po’ e mettere i tacchi che slanciano sempre e riuscirà a mescolarsi alla folla matrimoniale.

"Lo prendo!" esclama la pera alla commessa che, prontamente ribatte con "ho delle scarpe perfette per quest’abito! Vuoi provarle?"

la pera ripassa mentalmente le scarpe che ha a casa. Poi si domanda in quale casa possano essere. Poi si domanda in quale scatolone, borsa, anfratto, sacco, container possano essere state lanciate. Decide quindi che sì, vuole provare anche le scarpe.

Se ve lo state chiedendo la risposta è sempre la stessa: nemmeno lo shopping di scarpe le piace, e nemmeno questo è da considerarsi un premio.

Nel frattempo la commessa le ha portato dei sandali tacco 12 a stiletto.
Per la cronaca, la Pera più del tacco 9 -tacco largo, che sono certa abbia un nome ben preciso che non conosco e non conoscerò mai- non ha mai indossato, ma si convince che la femmina che è in lei salterà fuori come un brufolo e saprà adattarsi alla circostanza.
La pera si siede sul morbido divanetto in velluto rosa antico, indossa le scarpe e, da seduta, le rimira. Be’, non ci capisce una mazza di queste cose, ma sembrano carine e decisamente si adattano all’abito.
La pera si mette in piedi.
La pera caracolla come un’ubriaca, rischia la rottura di entrambe le caviglie e l’osso del collo fino a quando non si aggrappa allo stipite del camerino dove resta incollata come un koala.
ferma.
immobile.
goffa e terrorizzata.

"Credo che prenderò solo l’abito…" mormora imbarazzata
"ti aiuto a scendere, vuoi?"

La Pera questa sera andrà in entrambe le sue due case (ehi, ma quanto fa figo detta così?) a cercare la scarpa giusta. Sarà una ricerca durissima.
se non la vedete tornare entro venerdì, chiamate "chi l’ha visto!"

Annunci

5 pensieri su “tacco 12

  1. Come non ti invidio..nè per lo shopping, nè per la ricerca!!!Io spero sempre che nessuno mi inviti a matrimoni e ogni volta dopo ricerche che neanche per il santo graal.. finisco arrotolata in qualche abito troppo piccolo e in scarpe troppo alte e continuo a ripetermi che per il prossimo matrimonio devo dimagrire….son dieci anni che lo dico…….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...