Eros di Pollon, ho bisogno di qualche ripetizione…

Problemi di memoria? Non sai di cosa sto parlando ma dai per scontato che sia importante se non addirittura indispensabile? Allora svolazza qui
http://laperainbilico.splinder.com/post/25529492/eros-di-pollon-fatti-piu-in-la
(che prima o poi imparerò quel simpatico modo per mettere i collegamenti in modo intelligente, ma non oggi!)
e recupera il primo fantastico capitolo…

La serata inizia benissimo. Lei e Lui sono seduti vicini, stiamo cenando tutti assieme, Bimbetta e Treccina, bimba 4enne di Lei, giocano placide che sembra di non averle nemmeno, gli unicorni ci svolazzano attorno senza scagazzare, suona in sottofondo una dolce melodia d'arpa, tutto cospira nell'armonia sublime.
Io mangio la mia zuppa thaj con estremo gusto mentre sto con la testa al discorso che farò a loro matrimonio.
Benessere aulico.
Poi Bimbetta mi si avvicina.
Bianca cadavere con adorabili striature verdastre.
"Mi sento poco bene…" sussurra "…ma viene da vomitare!"
Afferro la bimba, mi precipito verso il bagno pensando "non vomitare adesso, non vomitare adesso, aspetta la tazza del cesso che questa non è casa nostra, è casa di Lei, e se le rifacciamo nuovi i pavimenti o le pareti, minimo minimo mi tocca di restare qua tutta la notte a pulire.
Poi non vomita. Ma è rovente. Bollente di febbre altissima.
"Perché non vomita più?" mi domanda Treccina, che ci ha seguito in bagno con l'entusiasmo di chi sta per assistere a uno spettacolo truce da paura e quindi fichissimo, col faccino deluso.

Qualche minuto di coccole sulle mie ginocchia, sguardi allarmati intorno. "che cazzo sta succedendo alla nostra cena?" si domandano tutti senza parlare.
"Stai meglio, piccola?" domandiamo all'unisono, speranzosi che, come per magilla, la cosa si sia risolta.
"No, mi viene da vomitare di nuovo!"
"Evviva!" Esulta Treccina
Nuova corsa al bagno, totalmente inutile anche questa volta.
Scotta sempre di più. Se appoggiassi le mie chiappe alla sua fronte, probabilmente brucerebbe i grassi in eccesso.
Io e il Fonto ci guardiamo. Già sappiamo.
In meno di un minuto siamo alla macchina. Appena piazzata sul seggiolino, ovviamente, Bimbetta vomita anche l'anima. Dentro tutto l'abitacolo.

Guardiamo Lui e Lei fermi, imbarazzati, a disagio, praticamente due estranei nonostante l'energia che gira fra loro.
Li lasciamo lì, così.
Ce ne andiamo.
Loro restano.

Scommetto che vuoi sapere come se la sono cavata, vero?

12 pensieri su “Eros di Pollon, ho bisogno di qualche ripetizione…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...