mio padre è un burbero signore di quasi 70 anni. No, aspetta, definirlo burbero è veramente troppo poco. Mio padre è rigido, cinico, intollerante, fastidioso, ingombrante, maleducato, presuntuoso, arrogante. In genere si disinteressa totalmente del buono che c’è nelle persone, concentrandosi esclusivamente sui difetti e le debolezze per rinfacciarle appena se ne presenta l’occasione. C’è […]

5 anni, una vita

Ti auguro di addormentarti con le finestre aperte, accucciata sotto un morbido piumone avvolgente. Ti auguro complicità, risate,  sinceri brindisi in sincera compagnia e pure qualche sbronza che, credimi, non guasta. ti auguro di guardare lontano, con attenzione, scoprire chi sei e scegliere dove andare, mettendo un piede davanti all’altro, in un costante ritmo di […]

L’invitato non imbucato

“Amore, chi vuoi invitare alla tua festa di compleanno (che quella scellerata di tua madre ha deciso adesso di fare sabato prossimo, giorno di previsiti temporali, ma se non la facciamo sabato rischiamo poi di non farla più e sarebbe un brutto brutto messaggio da passarti,e quindi la faremo qui a casa nostra e non […]

Come Peppone e Don Camillo

hai presente quando si passa dal proprio medico curante a traasformare in impegnative i vari esami che ti ha dato la ginecologa? E con il tuo medico curante, stringi stringi, sarà che la conosci da un decennio circa, sarà che caratterialmente siete un po’ affini e ci parli bene, ti ritrovi infine a raccontare del […]

Esagerato!?!

“Panzona, ehi, Panzona!” “…” “PANZO’, allora, che è, sei sorda?!?” “Cosotto, piantala con sta panzona e panzona…” “Gentile Panzona…” “Dimmi, Cosò…” “L’hai già scritto sul blog?” “Cosa?” “Della visita di controllo di ieri!” “Ancora no, hai ragione… ” “E che aspetti? Devi dirlo. Devi!” “Che devo dire? Che la NaziGineSenzaFigli è molto contenta di come […]

La gente stanno male: il totonome

Ebbene sì, adesso che la pancia è palesemente, anche agli occhi meno attenti, una pancia abitata e non più l’evidente incapacità della sottoscritta di contenersi da chilate di lasagne, la domanda funesta è tornata a piovere sulle nostre teste: “E come lo chiamerete?” Ora, la risposta in assoluto più intelligente da dare dovrebbe essere “Non […]

Promesso

Cosotto d’un Cosotto, che la notte ti piace dormire schiacciato e mi ritrovo spesso a pancia in giù (e non chiedermi come faccio, che non ne ho idea), che saltelli continuamente e mi auguro che tu sappia che, a una certa, sarà il caso che assumi la posizione cefalica, che certe volte i tuoi movimenti […]