Tanto che aspetti…

Venerdì scorso ho spedito la mia bella cartellina zippata e, con un discreto sollievo misto euforia ho proclamato

“Evviva! Lavoro finito! Da questo momento sono ufficialmente in maternità! (ma senza la parte positiva che una maternità prevede… vabbuono, dettagli…)!”

Però:

il resto del mondo lavora.

la figlia è in vacanza.

fa talmente caldo, ma talmente caldo che non è contemplabile

a) uscire per passegggiare

b) cucinare e spignattare

c) pulire e mettere in ordine casa (ma su questo punto ogni scusa sarebbe buona per non alzare un dito, sia chiaro!)

d) riposare sul rovente divano

E quindi insomma, nell’arco di 3 giorni mi sono ritrovata -se possibile- ancora più isterica, aggressiva e spaventosamente annoiata.

Che quando, 2 giorni fa, ho trovato in mail la prospettiva di un nuovo lavoro con scadenza al 19 luglio, superato lo shock iniziale da “ma io sono in maternità, ma quali mostri chiedono a una donna così tanto incinta di mettersi al computer a smanettare???”, ammetto di aver provato autentica gioia.

Ed ora eccomi qua, dopo aver fatto le 4 del mattino per portarmi avanti il più possibile, che al 19 non credo di arrivarci (oddio-ti-prego-non-farmici-arrivare) ma posso dare un grosso contributo alla causa.

Sto male, lo so, non serve che lo ribadisci…

Annunci

9 pensieri su “Tanto che aspetti…

  1. Carissima…credo che ti debba ricordare per un solo istante cosa vuol dire avere un neonato in casa…pensaci dai……Fatto? ok…
    Adesso aggiungi al tuo bellissimo ricordo il fatto che oltre al neonato avrai da gestire anche la figlia grande, che per necessità avrà bisogno di moooooooooolte attenzioni (te lo garantisco) Fatto? ok
    Adesso…tu devi pensare che questi giorni saranno i tuoi ultimi di noia per mooooooooooolto tempo. Fatto? ok
    Bene….hai capito adesso che ti devi annoiare a non fare nulla??? e che rimpiangerai questi giorni come fosse oro perso?
    Bene….agisci di conseguenza!

  2. dormiii dormiiii dormiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii che poi dormire sarà dura!!! Anche se mi rendo conto che con caldo e panza forse è dura, ma promettimi che ci proverai ok?? 😀

  3. Io credo che, nonostante il caldo, riuscirei con molta disinvoltura a sopportare il tedio della passeggiata e il richiamo del divano (pur rovente, sempre divano è!)
    Sono sicura che con un po’ di allenamento ci riuscirai anche tu 😉
    P.S. A proposito, anche se in ritardo, il mio commento alla tua foto di alcuni giorni fa: “ma sei informissima! Magra come un fuscello! Sei tutta pancia e muscoli sodi! Wow, che sedere d’acciaio!” ;))

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...