La situazione è questa

Mio figlio compie oggi 18 giorni ed è 3 chili e 6.

Mio figlio ciuccia la tetta come fosse l’unico impegno al mondo, e per lui ovviamente è così, ma il punto è che è 3 chili e 6 da 10 giorni circa.

“PERSEVERA!” le dicono le pediatre dell’ambulatorio dell’allattamento “Vedrai che il latte si farà!”

“Ma perché non mi ascoltate?!?” penso io “il latte c’è, o sicuramente c’è stato ed è tornato indietro, ma io credo sia più una questione di sostanza!”

“Le prescrivo questo latte artificiale, ultima generazione, un po’ caro ma mi garantiscono che ha pochi effetti collaterali!” mi dice Pediatra Boccoli Biondi che ci segue da quando è nata Piccetta “non per togliere il latte materno, ma per “offrire un’aggiunta” alla  fine di ogni pasto”

Io, che dormo da 18 giorni mediamente 3 ore e ho le piaghe al culo a furia di star seduta ad allattare, che mangio senza sentire sapori ma per il solo scopo di rigonfiare le tette che comunque non si rigonfiano mai come dovrebbero, oltre a piangere a fontana giuro che non so proprio cosa fare.

Annunci

12 pensieri su “La situazione è questa

  1. qui esistono delle tisane e/o bustine per il puerperio che pare aumentano la produzione di latte.

    senti, chiedo alla mia amica che ci si drogava di quella roba e ti faccio sapere. si sa mai.

    intanto, purtroppo, non saprei nemmeno io cosa dirti di fare…. mi sento un’amica inutile.

    scusa.

  2. In effetti anch’io ho sempre sentito parlare di tisane&co che aiutano…magari senti in farmacia o in consultorio…
    Non credo però che ci sia molto altro da fare…magari con l’aggiunta le cose miglioreranno
    Te lo auguro di cuore

  3. io prendevo un integratore di sali minerali, perchè stare sempre con picchilli attacato alla tetta mi ciucciava ovviamente tutte le energie, tanto che spesso durante l’allattamento mi sentivo mancare , quasi svenire…in più, dato che ad un seno ero veramente scarsa di latte, prendevo delle robe della Milte, http://www.milte.it/aspx/ShowFolder.aspx?idFolder=86, erano integratori per il latte materno, una sbobba per niente piacevole, ma forse così sono arrivata a 7 mesi di allatamento, però, la sera un bel bibo di latte artificiale glielo davo, perchè il seno era completamente sgonfio e lui ingordo, si incacchiava.
    sarà mica per questo che il piccolo è noiosetto?
    un abbraccio Pera…

  4. io che sono un’accanita fautrice dell’allattamento al seno (ho allattato i miei figli, complessivamente, per 3 anni e 7 mesi) e sono una fiera avversaria di medicine, sofisticazioni e co. ti dico: dagli quella ca… di aggiunta!
    Ovvero, se l’allattamento dev’essere una fonte di stress, non ne vale la pena, né per te né per il bimbo (a meno che, ovvio, non ci siano controindicazioni mediche, tipo allergie ecc). Prova a vedere se con un po’ di aggiunta le cose migliorano, magari se lui ti lascia un po’ di tregua tutto si risolverà, o diventerà sostenibile.
    Personalmente non credo che sia una questione di composizione o di quantità. Credo che l’organismo della mamma si regoli da solo, in base al bambino. Però se un bambino è molto vorace, l’effetto è l’esaurimento della mamma, e chi sei, Giovanna d’Arco, che ti devi esaurire così?
    E poi pensa che bello, l’aggiunta potrebbe dargliela anche la sorellina. Sono sicura che ne sarebbe felice!

  5. Io da quando ho partorito non ho mai smesso l’integratore di ferro + acido folico + vitamine e di tutto e di più (e ad oggi continuo eh..) e ogni tanto mi bombavo pure di supradin i primi tempi perchè ad allattare ero proprio senza energie.. magari con un’aggiunta al tuo latte più tante vitamine per te il piccolo si tranquillizza..

  6. Premettiamo pera che se dovessi smettere di allattare non sarebbe nessuna tragedia. Solo più scomodo. Premettiamo che solo tu puoi decidere se dargliela su o no. Vai in farmacia e prendi la tintura madre di Galega officinalis. Io mi ci facevo colazioni, aperitivi e cicchetti serali, cercndo di bombarmi, dopo che a una settimana di vita la pediatra mi aveva detto col dedde che non avevo latte. Lo senti tu se questo latte c’è o non c’è, se lui si sazia, se fa cacca e pipì in modo adeguato. Tutte cose che sai quindi non mi ripeterò.
    L’inizio è difficile, è tremendo, è down ormonale e senso di inadeguatezza e paura di non farcela. Lo so. Noi abbiamo avuto un primo figlio facile come in una favola, e per quel che riguarda me, un secondo che me le ha fatte scontare tutte.
    Pera non devi morire di fatica. Perchè c’è anche la Piccetta da guardare. E la fatica è al quadrato, non doppia. Tieni botta e se vuoi, lascia tutto senza ansia.
    Un abbraccio.

  7. Pera, quand’anche il tuo latte fosse poco sostanzioso e dovessi passare all’artificiale…non sarebbe un dramma. E’ vero che niente è come il latte materno ma è anche vero che ci sono oggi validissime alternative. i miei figli hanno preso l’artificiale tutti e due, per problemi miei al seno, e francamente son venuti su belli grandi e sani entrambi. perciò non ti disperare (ormoni a parte).
    bacio

  8. anche io ho preso la GALEGA agli inizi che sono stati un po’ difficili (quanti pianti..maledetti ormoni!), poi abbiamo ingranato alla grande.
    però sono perfettamente daccordo con le altre
    se ingrani bene senò vai di artificiale.
    hai sicuramente bisogno di riposarti il più possibile, l’unico consiglio che ti do è di riposare con i tuoi cuccioli ogni volta che lo fanno loro, non saltare mai un minuto per fare qualcos’altro…(gli impegni delegali agli altri)

    ho un sacco di amiche che hanno usato artificiale per intero o per le aggiunte e i loro bimbi sono in formissima, una volta accettata la situazione anche le mamme sono state tutte molto bene

    alla fine dover preparare mille biberon è impegnativo, però c’è di bello che può farlo anche il papà, la nonna ecc

    io per ora sai che faccio? ti mando un grande abbraccio

  9. Io sono stata una fissatissima dell’allattamento esclusivo, “grazie” anche alle “minacce” dell’ostetrica che mi seguiva in consultorio, e io sono stata molto fortunata con il mio latte molto grasso e nutriente, anche se per 9 mesi e mezzo ho dovuto combattere con tiralatte e biberon poi la bimba mi si è attaccata al seno e non ho ancora smesso. Ti consiglio di farti seguire in un consultorio, ti possono dare una grande mano anche psicologicamente e puoi incontrare altre mamme con i tuoi stessi problemi!
    Io mi sono resa conto tardi di aver esagerato con la “tetta a tutti i costi” e altro che baby blues! Cerca di rilassarti e dai pure al tuo piccolo quella santa aggiunta (c’è un biberon che gli permette di non abbandonare la suzione al seno), che può farti stare più tranquilla e puoi anche delegare la pratica a terzi, per non perdere il latte magari prova a tirartelo, così continui a stimolare la produzione. ti sono vicina.

  10. Gioia mia, prendila un po’ più calma che lo so che a parlare siamo tutte brave ma ci siamo passate, io per lo meno, e ti assicuro che col latte artificiale vengon su belli che più belli non si può. Non puoi sfinirti né per loro né per te perciò prova, magari la sera una bella ciucciona che magari ti lascia dormire un pochino o magari no così scopri che è proprio lui che è così o invece scopri che forse forse il tuo latte non gli basta, ma una prova falla e datti un po’ di tregua che ne hai bisogno!
    Un abbraccio perocchia e take it easy!

  11. leggo i tuoi post con calma e non in ordine cronologico. Cmq, per aumentare la produzione di latte la tisana è della weleda e penso si chiami proprio “tisana per l’allattamento”, aiutano anche le gocce di fieno greco. Per la sostanza, magari non è il massimo, ma tirando il latte e dandogli il tuo latte unisci l’utile al dilettevole. Vedi sempre quanto mangia e gli stai dando il tuo latte. In bocca al lupo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...