Conversazionii che non vorresti mai avere

INTERNO STUDIO GINENAZISENZAFIGLI

VISITA DEI 40 GIORNI POST PARTO

“Bene! tutto a posto. Tu come ti senti?”

“Stanca, stravolta, assonnata. Nella norma, insomma.”

“Ehm… sì… io intendevo a livello genitale…”

“Ah, sì. giusto. A livello genitale mi sento… boh! Non ricordo nemmeno di averli, dei genitali!”

“Comunque l’utero è a posto, direi che è perfettamente rientrato. Già ripreso i rapporti?”

“…”

“?”

“???”

“!”

“Eh?”

Già-ripreso-i-rapporti?

“Non capisco…”

“Rapporti sessuali, hai presente, sesso…!”

“No compriendo!”

“Quindi non è nemmeno il caso di discutere di metodi contraccettivi, immagino…”

“che cè di più contraccettivo del non fare sesso?”

“eh, in effetti…”

“già…”

13 pensieri su “Conversazionii che non vorresti mai avere

  1. Azz… bella domanda !

    In effetti non mi era nemmeno mai lontanamente balenata la possibilita’ di una interruzione dei rapporti … per un certo periodo post-parto… anche se mi sembra tutto sommato logico e abbastanza naturale. Dunque dopo 40 giorni nulla di nulla.

    E questa pausa forzata nei rapporti ( chiedo anche alle altre ) .. in media … quanto si dilunga .. tra il durante e il dopo parto .. immagino che la cosa cambi da persona a persona .. pero’ sappiate che si tratta di un sacrificio alquanto pesante per noi maschi virili dover astenerci dalle nostre attivita’ maschili preferite con le nostre mogli et concubine.

    InZomma .. quanto dura la castita’ !? E soprattutto .. tu pera egoista.. che non pensi a quel poveretto di tuo marito che ha anche lui le sue esigenze .. ma dico io .. proprio niente niente ? Nemmeno un aiutino, una coccola .. non so .. un pompinetto ? Attendo risposte convincenti.

    • Ma daiiiiiiiiiiiiii…..se l’uomo facesse uscire il bambino dal suo pisello vorrei davvero vedere che bell’effetto gli farebbe!!!!
      La castità per me è durata molto perchè ci ho messo molto a riprendermi dal cesareo e la stanchezza del dopo nascita ti fa azzerare gli ormoni dello stimolo sessuale….Un uomo non ne ha “bisogno”…ma quando mai? Il bisogno è quello del cibo e dell’acqua…al sesso si può rinunciare per un po’ senza morire di stenti..un maschietto se vuole “provvede ” da solo! E che sarà mai ….

    • Allora. Anvedi,a livello chimico il calo sessuale è dovuto all’arrivo di un ormone che si chiama prolattina, che è proprio quello che regola la produzione del latte. Immagino che il corpo si setti per evitare distrazioni o nuove gravidanze per concentrarsi esclusivamente sull’accudimento del nuovo arrivato.
      Perpetrare la specie, credo si possa definire..

      Al di là della chimica, tu dimentichi che per post parto s’intende che, oltre a una serie di più o meno importanti disagi genitali, ti porti a casa una creatura nuova di pacca, un miracolo, certo, ma pure l’equivalente di una piaga d’egitto, che solo se ce l’hai in casa puoi capire, altrimenti fidati che ti risucchia una marea d’energia.

      Capisco il tuo preoccuparti per il “sacrificio” che voi poveri martiri dovete subire (anche se il termine sacrificio mi fa venire una gran voglia di prenderti a testate e chiederti chi dovrebbe essere l’egoista), ma per noi, qui, ora, va così. Quanto durerà non posso stabilirlo, ma quando passa, e passa sempre, ritrovarsi è sempre un sacco bello.
      Ma bello proprio, eh. Pure pià di prima.

      • Grazie molte per la risposta dettagliata Pera!

        Non avete idea voi tutte di quanto siano utili questi blog qui di condivisione delle informazioni anche per noi maschi virili grezzi ( futuri babbi ) .. è come vivere una gravidanza/puerperio by proxy .. con tutti gli infiniti problemi che sicuramente ci sono e che la maggior parte di noi nemmeno immagina o si rende conto dalle cose piu’ pratiche a quelle piu’ pesanti, massacranti psicologicamente, fisicamente, quello che ci si deve aspettare .. quello a cui va incontro la neomamma… etc etc etc… e la cosa importante è che questo aiuta a “drizzare le antenne” anche a noi.. che in generale ammettiamolo .. siamo poco .. pochissimo attenti alle esigenze femminili .. non dico di riuscire a dare una chissa quale grossa mano .. ma gia’ rendersi conto di quanto sia immane e pesante tutto l’ambaradan per la neo-mamma .. aiuta quanto meno ad essere anche noi un po’ meno “elefanti nella cristalleria” .. della serie .. se gia’ si riesce ad essere leggeri e non creare danni è un grosso risultato. Se poi addirittura si riuscisse ad essere un pochino utili nel nostro piccolo .. al di la
        del quotidiano ..sarebbe fantastico.

        Pera lo sai cosa .. dovresti .. se hai la pazienza .. anche organizzare il blog un po’ in forma di diario medico/pediatrico .. sia per tua futura memoria che poi un domani ti trovi tutti i dati e le informazioni sullo sviluppo/peso/altezza con i varii problemi di dieta /allattamento .. etc etc etc .. e il blog se non lo sai si puo’ anche stampare e trasformare in un libro cartaceo ( esistono alcuni provider che fanno questo servizio ) .. e sia per noi che ti seguiamo per imparare .. di modo che ci rendiamo conto anche di come crescono i neonati, a che velocita’ procedono.. i vari problemi connessi all’alimentazione e cosi via discorrendo.

        Insomma pera .. organizzati .. sappi che hai anche la responsabilita’ di educare noi poveri futuri neo-babbi che non sappiamo da dove cominciare e siamo gia
        abbastanza terrorizzati all’idea. ( figuriamoci come siete terrorizzate voi che dovete produrre fisicamente il prodotto finale) .

        PS. E capisco anche la nazi-ginecologa senza figli .. sapendo tutto ed immaginando bene tutte le difficolta’ avra pensato bene di evitarsi la fatica .. si dedica alla teoria .. e lascia che la pratica e gli esercizi ve li smazzate voi.. della serie tie’ ( scusa mi sono immedesimato nella psicologia della naziginecologa)

  2. Forse quando riuscirai a dormire almeno 6 ore per notte potrai prendere in considerazione l’ipotesi, che anche al fonto, scopare con un cadavere, probabilmente non piace.
    la cosa perfetta però è che il Fonto non farebbe mai commenti acidi al riguardo, perchè è sensibile a sufficienza.

  3. a chi ha detto “pover’uomo” rispondo: ecco perchè i papà devono assistere al miracolo della nascita…
    forse li aiuterà a rendersi conto che non si tratta di una passeggiata e che è doveroso dare alla propria compagna sostegno e tutto il tempo che serve per riprendersi
    opperbacco

    i tempi poi sono del tutto personali
    io mi sono stupita di essermi ripresa nel giro di pochissimi giorni, ma non so proprio se un secondo parto sarebbe uguale… credo che ogni volta sia diverso da donna a donna e da parto a parto..

    Pera non ti curar di loro…la cosa importante è che tutto stia procedendo bene!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...