quasi bene

Forse è vero che la nascita di un secondo figlio ti porta a ridimensionare il rapporto col primo. Forse è vero che di botto il primo figlio lo vedi grande, e non solo per peso o altezza. Forse è vero, probabilmente è vero, almeno nel nostro caso.   Perché quando, la settimana scorsa, la Piccetta […]

Il mio augurio per te

Ecco, sì, insomma, io generalmente non sono un’anima granché vendicativa, quindi non scriverò cose del tipo “Giuro che  se piglio lo stronzo che ci ha ciulato la bici (compreso il seggiolino della Piccetta) lo corco di botte!” No, non lo farò. Lascerò che ci pensi Alex Drastico     Te possino, disgraziato di uno!

tu

Piccione tubante, che domani compi 3 mesi e io mi commuovo al pensiero che i primi terribilissimi 100 giorni li abbiamo quasi totalmente sfangati, che sei più di 6 chili di polpa pregiata e nella fascia in cui t’infilo s’iniziano a sentire tutti, che per buona parte del tempo hai un’espressione che si potrebbe benissimo […]

io certi we li passo così

Quando mi piglia la fregola di mettere in ordine casa, porca vacca, la prendo un sacco seriamente. Butto letteralmente borse e borse di roba che reputo inutile. Hai presente la regola del “se non l’ho usata/cercata/ricordata per almeno tot, allora non serve più!”, vero? Ecco, questa regola qui, mediamente una volta l’anno, diventa il mio […]

ho tutto sotto controllo

lavoro in fase di consegna. Non conto gli errori/orrori di distrazione che mi hanno beccato i miei -ormai- incazzatissimi soci. malata lei, che tossisce per casa come una tabagista decennale. malato lui, che starnutisce di continuo, poi si spaventa del suo stesso starnuto, e frigna in cerca di consolazione.   vojo murì.  

Fra padre e figlia

“Hai ragione, Piccetta. Avere un poppante in casa è una gran noia. Un sacco delle cose che vorremmo fare vengono ostacolate da quel piccolo antipatico che pretende attenzioni continue, non ascolta nessuno e non ha un minimo di pazienza. Per non parlare del fatto che cerca di tenere la mamma tutta per sè. E sì, […]

devo aver sbagliato qualcosa

Quando ho deciso di riprendere a lavorare, due settimane fa, non so che mi è passato per la testa. Cioè, sì, probabimente in quanto libera professionista che se non lavora non guadagna, deve avermi attraversato il cervello un pensiero del tipo “se non lavoro non guadagno!” Il punto è che sono due settimane circa che […]