2013

Niente buoni propositi. Nessun fioretto. Manco un vago cenno di diventare una persona migliore. Al solito, si farà tutto quello che si dovrà fare, e si cercherà di farlo come meglio si riesce e per lo più improvvisando.   Ma tu, futuro, tratta bene questi due tipetti che mi girano per casa. Prenditi cura di […]

Costruire un rapporto mattoncino su mattoncino

“Piccetta, amore, ma tu ti confidi con me?” “No!” “Oh…” “Mi confido con le mie amiche!” “Ok, ma se ti servisse un consiglio, un aiuto, un abbraccio, lo sai che ci sono, vero?” “sì, ma non m’importa!” “Va bene, però lo sai, vero?” “Sì, ma non ne ho bisogno!”   Ohpporcavacca, speriamo che almeno il […]

mi chiedo…

razza d’un Giacobbo, tu e tutti gli altri che per anni ci avete smaronato con la storia che ieri il mondo sarebbe finito. Be’? come la mettiamo? Non so te, ma io non solo sono ancora viva, ma ho ancora tutti quei chili in più, il capello sciatto, i peli sulle gambe, i rotolini ai […]

diAMIne!

Non dormo, non ho praticamente vita sociale, mangio troppo, ma credo mi stiano tornando a posto gli ormoni. Altrimenti non si spiega per quale motivo, alle 8 e 30 del mattino, io sia tutta felice di allattare il Piccione guardando in tv Miami Ink (sprazzi di vita e lavoro di un gruppo di tatuatori) e […]

accetta il consiglio

“Ma no, pupa, scherzavo!” “Mai più! Mai più, che io non ce la posso fare! guarda! Guarda, mi tremano le mani solo a pensarci!” “Ma era una battuta, così, per ridere!” “Per ridere un par de ciufoli… mi sono sentita risucchiare come in un buco nero, ma al contempo soffocavo pure… un’attacco di panico, ecco […]

(si) dice i(a)l saggio

Volevo dirti, bimba mia, che sapere che oggi avevi il tuo primo saggio di danza mi ha tenuta emozionata tutto il giorno. Volevo dirti che vederti vestita con quel tutù lì, amore, mi ha fatto venire i lucciconi, anche se non sono affatto una tipa da tutù. Volevo dirti che , quando si sono abbassate […]

è fatto così

cinque anni fa, lei dormiva. praticamente tutta la notte. poppava con delicata discrezione e sorrideva. piangeva poco, al massimo pigolava, ma era più presa dal guardarsi le mani e tutto ciò che la circondava. “Che bambina stupenda, come siete stati bravi!!!” ci dicevano tutti “Mannnnnoooò!” rispondevamo noi in coro “Noi non centriamo niente! E’ lei […]

da qualche giorno, appena ti appoggio sul fasciatoio e ti spannolo, le tue mani ti corrono al pisello e sorridi compiaciuto. Uhssignur,  è proprio vero che voi maschi siete dominati dai vostri genitali. Ancora prima, a quanto pare, che vi si completi la coordinazione mano-occhio.