I mille volti di un Piccione

TECNOLOGICO

che sei riuscito a rompere (ma non del tutto, e non c’è niente di peggio di un apparecchio che funziona un po’ sì e un po’ no) nell’ordine: il cellulare, il telecomando della tv, la wii, e ora punti al monitor del computer e se non mi vedrai più su questi schermi, giassai.

 

IDRAULICO

ma quanto ti piace lo scopino del cesso? Eh? Quanto? E quando dico “piace”, intendo proprio che cerchi di assaggiarne le setole. Che sei uno che va in profondità, anzichenò!

 

MAGNETICO

Avevo 18 calamite attaccate alla lampada in camera mia. Ora ne ho 4. Ergo, se anche tu t’intendi di matematica, mancano all’appello 14 calamite eclissate in un altroquando spaziotemporale. Spero. Che l’alternativa è immaginarle tutte nella tua pancia che si attraggono o respingono a seconda*

 

BOTANICO

I petali dei fiori ti piacciono, e tutto sommato se ci ricavano dei profumi, immagino che non sia così impossibile che abbiano un buon sapore.

Anche le foglie ti piacciono. Ma meno.

Ma la terra, oooh, amici, la terra per te è la numero uno. Anni fa te l’avrei lasciata assaggiare perché sono convinta che la conoscenza passi attraverso l’esperienza, poi però sono incappata nella trasmissione “io e i miei parassiti” e da allora non sono più la giovane spensierata che ero. Abbi pazienza, è un problema mio, piuttosto approfitta delle mie distrazioni.

 

IGIENISTA

La lavatrice ti attira irresistibilmente (saranno quelle calamite nella pancia richiamate dall’oblò?*), e una volta hai anche cercato di infilartici dentro (e a questo propostio, dai, rifallo che prima di cavartici fuori ti scatto una foto!), ma il tuo vero amore è la lavastoviglie. Apri, chiudi, apri, chiudi, estrai il cestello, reinfila il cestello, apri chiudi, cestello sì, cestello no.

Vorrei ricordarti che la lavastoviglie è il componente più importante di tutta la famiglia e se la rompi, bello mio, nella lavatrice ti caccio io e premo pure il programma centrifuga*

 

MUSICISTA

Le percussioni per te non hanno segreti. Ma il tuo vero talento lo manifesti nella nobila arte del canto.

Sei un soprano di tutto rispetto.

Come siamo fortunati.

 

E niente, e tutto, e hai già 10 mesi (e un giorno), e hai appena 10 mesi (e un giorno), e ti sei abbattuto sulla nostra vita come un ciclone, e ti sei appoggiato delicatamente sul mio petto, e sorridi e mandi baci, e osservi truce e schivo, e ti nascondi vergognoso e ti atteggi a Gigi il Bullo.

E tutto, e niente, eccheddiamine, sei proprio tu.

 

 

 

 

*sto scherzando, ovviamente, non chiamare gli assistenti sociali!

 

Annunci

5 pensieri su “I mille volti di un Piccione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...