Accetta il coniglio

Allora, facciamo che lo scrivo in fretta in fretta, senza nemmeno rileggere indietro, quindi se scappano errori/orrori di ortografia scusassero, ma se rileggo poi mi vergogno e cancello tutto e non puoi stare senza sta perla di saggezza Peresca.

Tu, sì, proprio tu che passi di qua e magari stai programmando la tua famigliola felice composta da te, il tuo uomo e due pargoli, falli sti pargoli, ma falli subito. SUBITO!

Uno dietro l’altro, il più vicino possibile d’età, che praticamente stai a copulare alla ricerca della magica fecondazione ancora sdraiata sul lettino della sala parto.

Non aspettare. Ripeto, NON ASPETTARE!

Altrimenti ti ritroverai due figli unici, con esigenze diverse dettate da età diverse. Che, facendo un esempio a caso*, in vacanza la coppia non sarà mai tale, perché uno porterà la Piccetta in spiaggia, l’altra rientrerà al bungalow nelle ore più calde col Piccione, preparerà brodi, imboccherà pappe, canterà ninne, laverà i panni rigorosamente a mano, darà merende, lavorerà a pc senza manco una linea internet decente, tornerà in spiaggia, sverrà sulla sdraio, risvegliandosi mezza ustionata, a quel punto tutti insieme si rientrerà al bungalow, uno preparerà la cena, l’altro laverà i bambini, si mangerà più o meno tutti insieme bombando il Piccione di paposcia per sedarlo a colpi di carboidrati, poi si andrà al parchetto fino a quando il Piccione urlerà tutta la sua stanchezza, quindi uno lo porterà nuovamente al bungalow, lo bomberà di latte e lo metterà a nanna, l’altro resterà al parchetto per permettere alla Piccetta di giocare, ammazzando il tempo a colpi di limoncello e pizzica con ultraottantenni arrapati. Alle 10 tutti a nanna, stravolti sfiniti. Con qualche parentesi di sesso bello e fatto bene, ma tieni lontani i tuoi spermatozoi dai miei ovuli che il pensiero di un terzo figlio mi spaventa più della mia situazione lavorativa.

E il giorno dopo tutto da capo, ma dandosi il cambio per evitare il divorzio.

Ecco. Ora lo sai. Smutandati e procrea.

 

* Ogni riferimento vorrei tanto dirti che è puramente casuale.

14 pensieri su “Accetta il coniglio

    • ma vieniiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, Vai così Primula, congratulazioni!!!
      In effetti sì, secondo me quel bonus te lo sei giocata, ma va bene così, ne hai vinti altri molto più intensi.
      Un abbraccio

  1. per carità! per me li hai fatti anche troppo vicini!

    io…quando mio figlio aveva un anno il solo pensiero della pancia del parto delle pappe mi atterriva…

    a due anni..mi atterriva ancora..

    a tr..vade retro!

    e sono rimasta ad uno!

    senti….visto che hai parentesi di sesso bello…e non è così scontato con due bambini…goditi quello!!!

  2. Grazie. Ti voglio bene. Sappi che fra 15 giorni partirò DA SOLA, senza il marito, con due bimbi, uno di 4 anni e mezzo, una e sottolineo UNA di sesso femminile, femmina fino all’osso, di 9 mesi, che cammina e non dorme la notte. Ora sò cosa mi aspetta. L’avevo immaginato, ma trovarlo nero su bianco e tutt’altra cosa.
    Il marito, fetentone, è a casa. Secondo fonti certe non ha ferie, e sta a casa per lavorare. Ma io sono sicura che le ferie a settembre le ha scelte apposta.

    • Da SOLA?!? Ohibaboi, tu sei donna coraggiosissima, sallo.
      Io, per non far sentire solo il pover’uomo che resta in città a lavorare, magari lo chiamerei la notte, tutte le volte che la bimba si sveglia. 😉

  3. Ma col cavolo!
    Io mi fermo ad una (di 4 anni e 5 mesi quasi) e ti dico che t’attacchi se pensi di annoverarmi fra le tue lettrici bi-panzute. 😛
    La prima è stata talmente un angelo che sono sicura che se dovessi rimanere incinta di nuovo, questo sarebbe l’incredibile Hulk incazzato nero perché la notte non dorme.
    NON CI PENSO NEMMENO.
    Se ne riparla quando sarò più grande, che c’ho 31 anni e mi piace la mia vita così com’è al momento, non mi interessa se QuelloLà ne avrà 50 quando faremo il prossimo. Tzè.

  4. Forse questo è il vero motivo per cui ad un certo punto io (molto più della Torretta) ho rinunciato all’idea del secondo figlio (quando la Torretta rimase incinta, purtroppo solo per poco più di un mese, Viola aveva poco più di due anni, sarebbe stato perfetto!).
    Però penso anche che già l’anno prossimo andrà meglio e sempre più ogni anno che passerà, perchè le età si avvicineranno ogni anno di più.

  5. meno di tre anni di differenza, ed è difficile cmq.. più o meno la stessa cosa che hai detto tu.. solo che il mio grande è mooolto meno indipendente della Piccetta…
    e le scenette descritte non sono molto diverse eh… chissà quale sarà la differenza di età giusta

  6. Ciao Pera, non ci conosciamo ma sovente passo di qui a leggerti. Azzzz stavolta mi sono sentita particolarmente chiamata in causa….. Peccato che io stia ancora lavorando al numero 1….. Disse deglutendo sonoramente.

Rispondi a chicchixedda Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...