Grande Fratello 13 – nona puntata

La sobrietà innanzitutto

La sobrietà innanzitutto

Alle 21 e 26 mi collego al GF già iniziato, ma la colpa è tutta del Piccione che non aveva nessuna voglia di mettersi a dormire nemmeno sotto minacce, implorazioni e sedazioni di sorta.

Chicca e Giovanni in settimana hanno scazzato, perché lei vuole una storia seria con tanto di figli a carico, lui forse pensava solo a qualche ciulatina in mondovisione. Comunque  lei va a dormire da sola sulla sdraio del giardino e lui si caga addosso richiamando all’appello tutti gli spermatozoi che ha lasciato liberi per casa. Sembra però che per la diretta del lunedì abbiano fatto in pace.

C’è chi lo chiamerebbe tempismo. Per fortuna che c’è l’ex di Chicca che continua a mettere zizzania e frequentare la Durso probabilmente perché in una vita precedente è stata una persona orribile e quindi in questa deve espiare e, fidati o mio fedele lettore, a farsi cannoni giganti, che quegli occhi lì non mentono.

Lei viene pure collegata alla macchina della verità, e non mi è chiaro il perché, ma quando le chiedono se Giovanni tromba meglio del suo ex, capisco che la conversazione è seria, richiede concentrazione e gronda dignità.

Nel frattempo Mirco continua a provarci con Modestina con tecniche di seduzione talmente raffinate che non ci si crede che lei non capitoli e non ci sia la fila fuori di pretendenti scatenate.

Ma chi uscirà fra Chicca e Mia? Comunque vada, sia messo agli atti che le due si lovvano abbestia, roba che è un miracolo se Mia, con i suoi modi garbati, ancora non l’ha affogata in piscina. Fuori Mia. Ce ne faremo una ragione.

Seconda eliminazione a sorpresa. Le donne votano gli uomini, gli uomini le donne. Al televoto finiscono Diletta e Fabio.

Valentina, che settimana scorsa è stata eliminata, manda a Samba un messaggio da oca velenosa. Lui ci resta male e, suppongo, ammorba tutti i suoi inquilini per il resto della settimana. Ma lei va a rincarare la dose di persona, tacciandolo di essere uno sporco complottista e che le scie chimiche sono causa sua e che al suo posto Giacobbo non è nessuno. Si urlano dietro la qualsiasi. Che per 15 secondi ci prendo anche gusto, consapevole che questo è il momento più interessante di tutta la puntata. Al sedicesimo secondo, però, inizio a smaronarmi. Per fortuna ci pensa Mamma Vladimir a picchettarli tutti e due, che una è una maleducata ignorante, e l’altro un Bambi senza spina dorsale.

Diletta ha avuto una settimana dura, che Roberto, con tanta diplomazia e una proprietà di linguaggio raffinato e misterioso (leggasi “Non ho più stimoli”), di lei si è un po’ sfrantumato la uallera.

Sono sempre molto triste quando non trionfa lllammmorreee.

A Fabio, invece, fanno un monte di coccole; gli mandano gli amici in casa, il suo papà, l’intero coro dell’Antoniano e pure un paio di passere scopaiole. E quindi vediamo un po’, chi uscirà? La depressa e perennemente in lacrime e ormai inutile Diletta, o l’uomo di Angela, allegro e pieno di affetti?

Fuori Diletta. E chi l’avrebbe mai detto. Roberto piange come un bimbo. Non ci crede nessuno, a meno che le sue non siano lacrime di gioia e liberazione, sia chiaro.

In nomination finiscono Fabio e Chicca.

 

FINE NONA PUNTATA

Annunci

2 pensieri su “Grande Fratello 13 – nona puntata

  1. la macchina della verità era ridicola ( bè..non che il resto..) con la marcuzzi a chiedere alla faccia da chiulo di Chicca..hai paura? ( sperando di creare un po’ di suspence ) e lei..no no alessia per nulla.

    credo che la marcuzzi ormai senza bifidus avrà un attacco di stitichezza allucinante

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...