Grande Fratello 13 – Decima puntata

Dorme. Che invidia. Merita l'eliminazione.

Dorme.
Che invidia.
Merita l’eliminazione.

Alle 21 e 19 il gf inizia ma io non sono ancora pronta, che il ponte ha provocato un jet lag nei creaturi che sono ancora arzilli, e certo più di me. Faccio appena in tempo a vedere la Marcuzzi vestita come una biker pronta ad appoggiare il (scarno) culo sull’harley di qualche ultracentenario centauro arrapato che via, mi tocca di restare ancora un po’ nel ruolo mamma.

 

Quando mi ricollego, nelle mie cambiate vesti di Pera, stanno inquadrando Roberto che, rimasto senza Diletta, si è trasformato in una specie di ippi con tanto di camicia psicadelica e occhiali. Non so se sia cosa buona e giusta o meno, devo ammetterlo. Credo che il discorso sia incentrato su quanto è falsa Chicca, e io continuo a chiedermi come possano essere tutti così cattiveriosi da accusarsi a vicenda di rivestire ruoli precostituiti, che si vede lontano un miglio che sono tutti giovanotti e signorine tanto a modino nella loro spontaneità.

 

Fabio è in nomination e potrebbe uscire e allora Angela gli scrive una bella letterina d’ammore e alla fine si commuovono un po’ tutti.

Specialmente i parrucchieri che non riescono a restare impassibili davanti a quella zazzera bicefala.

 

Ma non scherziamo, eh, si lovvano anche Chicca e Giovanni, e anche loro si scrivono una bella letterina tutta cuoriciosa e ricca di metafore che non sono certa di aver colto ma non me ne cruccerò a lungo, ecco.

 

Vladimir, invece, ha deciso di onorare la commedia sexy degli anni ’70 e di entrare nella casa vestendo i panni di quel gran pezzo dell’Ubalda tutta nuda e tutta calda per psicanalizzare Mirco con domande prese direttamente da un trattato freudiano. Mirco, poveruomo, non sa manco cosa sia un opossum e tutto ciò che desidera è solo farsi una piccola ciulatina veloce, preferibilmente con Modestina, ma alla fine va bene pure l’opossum sopracitato.

 

Ma chi uscirà, Chicca o Fabio? Dato che i due non si piacciono affatto, vengono messi a confronto: lui picchia duro, senza diplomazia né peli sulla lingua, al punto che diventa istantaneamente il mio preferito. E infatti esce. Fuori Fabio.

 

Ecco, ci siamo, appena esce l’eliminato inizia un lungo calvario di inutili e noiosi non-fatti fino al termine della puntata. Mi risveglio dal vuoto pneumatico quando viene data ai concorrenti la possibilità di eleggere il nome del primo che andrà in finale. Con 2 voti, anche se a onor di cronaca ci tengo a precisare che il 50% di quei voti sono un’autocandidatura, e a me questa cosa m’intristisce, il fortunato finalista è Samba.

Rientro nel mio vuoto pneumatico,

La trucida che è in me, lo ammetto quasi senza vergogna, gode del confronto in studio Diletta/Veronica. Che spettacolo di bassezza umana, amici. Per un attimo formulo il pensiero “Dovrei iniziare a guardare la Defilippi!” ma poi rinsavisco ma tu hai comunque licenza di abbattermi.

 

Passo il resto della serata a saltellare su e giù per un libidinosissimo manuale di sceneggiatura su cui sono riuscita a mettere le mani. Ho giusto il tempo di dirti che in nomination finiscono Roberto e Chicca e torno a immergermi nella meraviglia.

Torno presto.

davvero.

 

FINE DECIMA PUNTATA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

2 pensieri su “Grande Fratello 13 – Decima puntata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...