Il buongustaio

Volevo dirti che l’ho visto quello sguardo.

Anche se, quando mi hai guardata, è comparso sul tuo volto solo per pochi frammenti di secondo, prima di lasciare il posto a un’espressione cortese e neutrale.

Volevo dirti che l’ho visto e riconosciuto per quello che è, un autentico e sincero apprezzamento sessuale, che io non sono mai stata brava davvero in niente in particolare, ma quei segnali lì non li ho mai confusi e me li sono sempre giocata bene, dacché ho iniziato e sempre, quando ne avevo voglia.

Ok, ammetto che mi ero fatta un pelo carina, che io che vivo fra lavoro a casa e figli a volontà, fra pigiami in pile e ciabattone pelose, non ho grosse occasioni per infighettarmi una minima e quindi ogni scusa è buona e a quanto pare, se porto a casa un piccolo riscontro per l’autostima, male non faccio.

E quindi niente, volevo solo dirti che quello sguardo l’ho visto, l’ho interpretato correttamente e mi ha fatto bene come una giornata di sole dopo settimane uggiose.

E allora grazie.

Grazie.

Grazie.

E grazie ancora.

Ah, ancora una cosa. Se anche tu cerchi di decifrare gli sguardi, avrai notato che il mio è stato da subito e solo cortese e neutrale.

Che no, non c’è trippa per gatti, come proverbialmente si suol dire.

Ma direi che non importa, giusto? Tu resti comunque un buongustaio e un intenditore, il che non è poco.

Annunci

3 pensieri su “Il buongustaio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...