Il grande freddo

Non ci vedevamo tutti assieme da un botto. Che magari non abitiamo neppure lontani e anzi, alcuni in linea d’aria disteranno 50 metri l’uno dall’altro ma fra figli, lavoro, impegni e scazzi vari, ci si vede a singhiozzo e manco in toto.

E ci siamo sorrisi, ci siamo abbracciati, abbiamo detto stronzate, ci siamo abbracciati ancora, abbiamo asciugato lacrime, siamo stati in intimi silenzi imbarazzati, ci siamo tenuti per mano e siamo stati vicini.

Ed è stato pure bello, in un certo senso, che alla fine è tutto lì, vero? Non sentirsi soli quando paura e dolore, di qualunque tipo siano, vengono a bussare alla nostra porta..

E penso che c’è qualcosa di profondamente sbagliato, ma al contempo anche incredibilmente giusto, se a riunire un gruppo di amici che si vogliono bene davvero è un funerale.

Annunci

2 pensieri su “Il grande freddo

  1. ho fatto lo stesso pensiero quando due anni fa ci siamo rivisti tutti x il funerale del più pazzo, scatenato e fuori controllo della compagnia. che poi è morto di una malattia che nn c’entra nulla con lo stile di vita…vabbè.
    è stato bello ritrovarci, dolce a amaro insieme, in fin dei conti sanno tutto di te e tu di loro ma alla fine ci si perde in cento altre cose.
    e ovviamente ci siamo detti: facciamo che nn ci ritroviamo la prossima volta a un funerale…nel frattempo sono passati 2 anni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...